Keramos

TERRA, argilla, creta, ceramica:  il termine greco ‘keramos’ racchiude tutti questi nomi che indicano  la materia di cui sono fatti il mondo e l’uomo.

 

Acqua, aria e fuoco: la TERRA si trasforma per ritornare ad essere di nuovo terra.

 

Le mani dentro la TERRA: un gesto ancestrale, un ritorno all’origine, un viaggio dentro il mistero profondo.

 

Ed ecco un desiderio:  un frammento di TERRA con cui dare forma alla  memoria, la memoria del nostro essere.  In fondo, è solo lasciare che la TERRA si racconti da sé:  com’era e com’è ancora, in tutta la sua bellezza.

 

Ceramica da guardare ma anche da toccare: per sentirci con essa parte di questo Universo, per sentirci con lei dentro quell’energia vitale che muove il mondo.  Perché  appunto anche noi come lei  siamo polvere, polvere di stelle.

About Clelia Benaglia

Clelia Emi Benaglia, nata nel 1963, è stata ‘contaminata’ dalla passione artistica del padre Cesare Benaglia, pittore e scultore. Dopo aver frequentato diversi corsi di ceramica dal 1997 frequenta quelli professionali a Faenza e ad Urbania. Dal 2002 conduce laboratori di ceramica nelle scuole, biblioteche, centri socio-educativi, case di riposo ed altre realtà della provincia di Bergamo. Nel 2005 apre a Valbrembo (Bg) il proprio laboratorio di ceramica ‘Emikeramos’ dove avvia una propria produzione artistica. Ha partecipato con le sue opere ad alcune mostre collettive e personali nella provincia di Bergamo.